Narni, è morto l’anziano ritrovato ieri a San Cassiano

NARNI – Non ce l’ha fatta, Elo Mangoni, il 72enne che ieri, domenica 30 giugno, aveva accusato un malore durante un’uscita per cercare tartufi con il proprio cane. L’uomo è spirato all’ospedale Santa Maria di Terni nella mattinata di lunedì 1 luglio e a nulla sono serviti gli sforzi del personale medico per cerare di salvargli la vita.

Troppo compromesse erano le condizioni di salute nelle quali era giunto ieri all’ospedale del capoluogo dopo che i soccorsi lo avevano rintracciato addossato all’auto lungo la strada che porta all’abbazia di San Cassiano, sopra le Gole del Nera. Mangoni era uscito la mattina da casa a Ponte Aia dove risiedeva da molti anni e si era addentrato nei boschi intorno all’abbazia.

Non vedendolo rientrare, i famigliari, poco prima delle 14, avevano dato l’allarme alla caserma dei carabinieri di Narni centro. Da lì erano partite subito le procedure di geolocalizzazione grazie al cellulare che l’uomo portava con sé.

In pochi minuti una pattuglia dei carabinieri si era recata sul posto, subito raggiunta dai militari dello scalo, dai medici del 118 e della Croce Rossa, dal Soccorso Alpino e dai volontari della Prociv Arci che stavano eseguendo esercitazioni in occasione del raduno nazionale. E’ probabile che l’uomo abbia accusato un grave malore molto prima di essere rintracciato e che le sue condizioni generali siano degenerate in fretta, tanto da rendere vani i tentativi estremi di strapparlo alla morte.

Pin It on Pinterest