Narni, Forza Italia incalza De Rebotti sulla fase 3: “Troppi progetti fermi”

NARNI – Niente sconti nella fase 3. Forza Italia avvisa il sindaco che l’emergenza covid non può rimandare sine die le cose da fare. “La nostra amministrazione è stata affaccendata a sopperire a tutta una serie di incombenze inaspettate che ne hanno certamente molto limitato la capacità e la possibilità amministrativa, circa i programmi che si era prefissa a completare per il corrente anno”, afferma il capogruppo Sergio Bruschini che però afferma: “A Narni piove sul bagnato se si considera che molti degli stessi sono progetti che ormai giacciono inattuati da anni sulla carta senza trovare soluzione”.

E così, a scanso di equivoci, Bruschini li elenca tutti. il nuovo bando di gestione turistica dei contenitori storici (rocca museo Eroli, san Domenico,scolopi)e delle gole del nera, partenza definitiva del nuovo canile, viabilità a Narni scalo con la realizzazione della bretella di collegamento, la nuova piscina comunale, la piazza di Narni scalo e ripavimentazione piazza Garibaldi, l’ampliamento del parcheggio del suffragio, la sistemazione degli svincoli di ponte san Lorenzo e Vigne. “Aggiungo – dice poi – altri 2 programmi che dovevano  caratterizzare a fondo la nostra città, dei quali si dovrà riprendere il filo conduttore il parco a tema  Leolandia e il nuovo Ospedale comprensoriale di Narni Amelia sul quale sembra si sia ad un punto di stallo. Certo non siamo ancora fuori del tutto dall’ emergenza e l atteggiamento tenuto dalla minoranza è stato è sarà su questo di responsabilità e supporto .

Pin It on Pinterest