Narni, furti al campo di atletica: “Vogliamo più sicurezza”

NARNI – “Vogliamo più sicurezza, fare sport è sinonimo di salute e benessere e non si può praticare temendo di essere derubati o di trovarsi in situazione magari di pericolo”. Gli sportivi che frequentano l’impianto di atletica Bertolini dello Scalo fanno sentire la loro voce dopo gli ultimi episodi di furti avvenuti all’interno degli spogliatoi e del parcheggio. “Furti – dicono ni aggiunta . che non si verificano sono di notte ma anche in pieno giorno”. Un episodio lo racconta il presidente dell’Asd Avis Narni, Paolo Proietti. “A me hanno addirittura rubato la macchina che poi per fortuna ho ritrovato e questo non è successo di notte”.

Furti nell’impianto ma anche all’adiacente Palavis dove i ladri spesso si sono accaniti sulle macchinette distributrici di cibi e bevande, provocando più danni alle strutture rotte per entrare nel tendone che in riguardo alla refurtiva trafugata. Ma c’è anche ancora un’altra cosa che preoccupa chi frequenta la zona. “I furti sono ripetuti – spiegano alcuni degli sportivi – ma se un giorno, magari di notte, ci trovassimo di fronte al ladro o se questo entrasse negli spogliatoi dove, ovviamente, si cambiano anche le donne, cosa potrebbe succedere? Nessuno lo sa, il ladro potrebbe fuggire ma se non lo fa ed ha una reazione violenta?”. E non è finita qui. Il gruppo Avis conta oggi circa 80 ragazzi dai 6 anni in su. “Come facciamo a dare garanzie ai genitori – dicono dall’Avis – se gira questa gente. Chi di dovere faccia qualcosa e in fretta”.

Pin It on Pinterest