Narni, il Comune nella rete internazionale dei diritti umani

NARNI – L’esperienza del decennale rapporto fra Comune di Narni e comunità colombiana di San Josè de Apartadò sarà portata all’incontro cui parteciperà l’assessore comunale Alfonso Morelli svolta pochi giorni fa in collegamento on line dal titolo “Governi locali europei e advocay nella protezione internazionale dei diritti umani”. L’incontro, organizzato da Reds con il supporto della Deputazione di Barcellona, si svolgerà dalle 16 alle 19.

“E’ stata l’occasione per parlare dell’esperienza di Narni con la comunità di pace di San José, ritenuta come azione molto importante per difendere i diritti di una comunità sottoposta ad un contesto di guerriglia”, afferma l’assessore Morelli che parla poi dell’importanza delle azioni locali che le amministrazioni posso svolgere in difesa dei diritti umani.

Il comune di Narni – fa notare Morelli – partecipa al progetto sui diritti umani, finanziato dalla Provincia di Barcellona insieme ad altri 15 comuni: Cinque italiani, quattro del Belgio, sette della Spagna , di cui sei della Catalogna. “Siamo inseriti – informa l’assessore – anche all’interno delle buone pratiche della “Guida per la promozione e la protezione internazionale dei diritti mani a livello locale” diffusa in Europa per coinvolgere sempre più municipalità nell’impegno della difesa dei diritti umani.

Molto spesso purtroppo – conclude Morelli – quelli della cooperazione internazionale sono temi di cui a livello locale si discute poco, ma sono molto importanti. Noi in questi anni ci siamo sempre impegnati in un contesto internazionale con diversi progetti”.

Pin It on Pinterest