Narni, la città diventa “Amica dei bambini”

NARNI – L’amministrazione comunale ha aderito al programma “Città amiche dei bambini e degli adolescenti” promosso dal Comitato Italiano per l’Unicef Onlus al avviato il progetto attraverso l’adesione al. Ne dà notizia l’assessore alle politiche sociali Silvia Tiberti che sottolinea come il Comune abbia deciso di iniziare un accreditamento per diventare una città amica delle bambine e dei bambini. “A trent’anni dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 – afferma la Tiberti – si rinnova anche nella nostra città, attraverso un protocollo d’intesa tra Unicef e Comune di Narni, l’intera gamma dei diritti dei bambini e degli adolescenti, non più visti come soggetti passivi da assistere ma piuttosto come persone che partecipano attivamente alle decisioni che li riguardano.

Costruire una città amica – aggiunge l’assessore – significa realizzare un processo di attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia”. La finalità, riferisce sempre la Tiberti, è quella di migliorare la vita dei bambini, riconoscendo e realizzando i loro diritti e quindi di trasformarla per costruire comunità migliori oggi e in futuro. “E’ un processo concreto – spiega – che deve coinvolgere attivamente i bambini e la loro vita reale, promuovendo e sviluppando percorsi di conoscenza, cultura della sostenibilità ed educazione”.

In Italia il programma è rivolto ai Comuni con oltre 15mila abitanti e propone alle amministrazioni un percorso che attraverso gli strumenti di programmazione che i Comuni hanno a disposizione, permetta di realizzare in tutti gli ambiti di competenza dell’ente locale politiche pubbliche basate sui principi della Convenzione ONU.  In occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, mercoledì prossimo il Comune di Narni ha organizzato una giornata di confronto dal titolo “Io Partecipo: esperienze e condivisioni per una comunità che promuove i diritti dei bambini e degli adolescenti. L’appuntamento è dalle 9 e 30 al Digipass di Palazzo dei Priori. La mattina è previsto un laboratorio a cura dei bambini dei servizi Prima Infanzia “Fammi giocare…solo per gioco”.

Saranno esposti i lavori realizzati dai bambini insieme alle famiglie sul tema dei diritti, all’interno dei servizi. Nel pomeriggio, dalle 15 e 30 alle 18 verrà presentato il protocollo d’ intesa Unicef per “Adesione al programma Città Amiche dei bambini e degli adolescenti”. Seguirà un saluto di Giancarlo Giovannetti, presidente del Comitato Unicef di Termo. Dalle 16 alle 18 ci sarà poi l’intervento “Genitori e Figli: come crescere insieme? a cura di Carlo Gallina, psicologo della Scuola per Genitori-progetto Confartigianato Terni.

Pin It on Pinterest