Narni, la denuncia di Daniele: “Telefonia e wi fi, Madonna Scoperta e Borgheria all’anno zero”

NARNI – “A Borgheria e Madonna Scoperta siamo ancora all’anno zero in fatto di tecnologia e comunicazioni”. La denuncia arriva dal consigliere comunale di Tutti per Narni, Gianni Daniele secondo il quale l’assenza di segnale per telefonia mobile riguarda tutti i gestori. “E’ un problema per i cittadini – dice Daniele – soprattutto nei casi di emergenza, lavoro da casa smart working, ricette mediche elettroniche, scuola a distanza per distanziamento sociale causa covid 19.

I nostri politici devono pensare al futuro del nostro paese e non devono concentrarsi solo nel centro storico di Narni, bensì anche nelle zone limitrofe quartieri e frazioni. Siamo giunti alle soglie del 2021 – nota il consigliere – e si sta già parlando di 5G, tecnologie di quinta generazione sulla telefonia mobile e tecnologie di telecomunicazioni wireless. Noi invece stiamo facendo presente che abbiamo un blackout totale di telefonia mobile e wi fi. Alle gole del Nera invece è stato portato wi fi”.

Daniele sottolinea poi che Madonna Scoperta e strada di Borgaria non sono  servite nemmeno dalla rete metano e che il collettore del metano pipe line di Snam rete gas passa a poche centinaia di metri dalle abitazioni, ma non è stato lasciato uno stacco per il futuro di questa frazione, anche se richiesto alle istituzioni durante la fase di installazione. “Di recente è stato portato il metano perfino nella zona della Scogliara”, insiste Daniele, ricordando inoltre la mancanza di illuminazione e segnaletica stradale nella strada di Borgaria, in particolare lungo la bretella che congiunge la  Flaminia e la Tiberina, diventata molto transitata. “Avremo il Recovery Fund per rimodernare il nostro paese – esorta il consigliere – speriamo che i nostri politici includano queste cose essenziali come la telefonia mobile, il wi fi per offrire potenzialità enormi per lo sviluppo di servizi per il cittadino che attualmente ancora non abbiamo”.

Pin It on Pinterest