Narni, l’arte protagonista alla Corsa all’Anello: inaugurata la mostra di Malgioglio

NARNI – Non solo le rievocazioni medievali, anche l’arte contemporanea trova spazio durante i festeggiamenti della Corsa all’Anello. La GC2 Contemporary e l’Associazione Culturale VinoxArte, grazie alla selezione effettuata dai curatori Lorenzo Barbaresi e Gianni Di Mattia, hanno infatti allestito La Forma dell’Infinito”, mostra personale dell’artista Romano Giampiero Malgioglio. L’esposizione, patrocinata dal Comune di Narni, è stata inaugurata martedì 24 aprile nella Sala del Refettorio di Palazzo dei Priori, dove sarà visitabile per circa un mese, fino a domenica 20 maggio.

La mostra è il risultato della volontà dell’amministrazione comunale e di tutte le associazioni coinvolte di organizzare a Narni importanti iniziative riguardanti il mondo dell’arte e della cultura. La Corsa all’Anello, infatti, è sì un momento di importante memoria storica, ma anche una vetrina prestigiosa per dar vita a eventi di rilievo. A impreziosire il tutto, inoltre, c’è la suggestiva location della Sala del Refettorio, fresca di restauro e di conseguente riapertura al pubblico.

Dopo un’attenta valutazione sull’artista cui destinare lo spazio per l’allestimento, i curatori hanno fatto ricadere la scelta su Malgioglio, artista poliedrico, sperimentatore, che ha creato opere originali e innovative. In particolare, la mostra comprende una selezione delle sue opere recenti, le “Istallazioni su Tela Estroflessa”, a cui si aggiungono però alcune opere realizzate proprio per omaggiare la Corsa all’Anello. L’artista ha infatti dato vita a tre opere site-specific con le chiavi cromatiche dei terzieri narnesi, che proprio in occasione della festa si impadroniscono di tutta la loro tradizione.

La mostra ha riscontrato subito un buon successo di pubblico e critica, facendo meritare a Malgioglio, tra gli altri, gli apprezzamenti del critico e artista Angelo Matteo Socci, che ha definito Malgioglio come un “artista puro”. L’artista romano, ha commentato Socci, è ormai giunto alla sue piena maturità artistica, con una consapevolezza tale da poter intraprendere una fase di sperimentazione e ricerca artistica, che è culminata nei suoi lavori incentrati sulle forme geometriche. Insomma, il momento migliore per farsi conoscere e apprezzare anche dalla comunità narnese e da tutti i visitatori della Corsa all’Anello.

Lorenzo Di Anselmo

Pin It on Pinterest