Narni, l’Asds San Giovenale calcio a 5 raggiunge il sogno della C1: E’ grande festa per uno splendido gruppo

NARNI – Una stagione esaltante, un obiettivo cercato, rincorso, sperato e alla fine conquistando con grande merito e con tanta passione. L’Asds San Giovenale di calcio a 5 è in serie C1 regionale. Ha vinto la finalissima play off ed è approdato alla categoria superiore conquistando un successo rincorso da due stagioni.

Sempre lì, sempre sul punto di toccare il cielo senza riuscirci, ma quest’anno è andata diversamente.  Un torneo che li ha visti arrivare secondi dietro alla corazzata Ternana, i ragazzi di mister Paolo Pagnanelli, del Presidente – giocatore Alessio Pucci e del capitano Alberto Mascherucci hanno battuto, in due partite molto equilibrate prima l’ Olimpia Collepepe Pantalla di Todi nella semifinale dei play off e quindi l’ Olimpia di Bastardo nella finalissima, guadagnando così la vittoria del campionato e l’agognato approdo in C1.

Un sogno inseguito da tre anni , da quando questo splendido gruppo di amici , prima che di calciatori,  è nato dalla fusione delle ultime due squadre di calcetto di Narni , rimanendo così l’unica realtà rimasta a rappresentare il calcio a cinque nella nostra città. Una splendida realtà , formata da  ragazzi meravigliosi  che si autotassano ogni anno per iscriversi al campionato e poter pagare il campo di gioco , che nel corso di questi 3 anni ha riempito di colore e di calore gli impianti sportivi della Valletta , avvicinando sempre più tifosi  alle proprie partite , fino ad arrivare alla finalissima con una coreografia strepitosa composta da fuochi d’artificio e da almeno un centinaio di tifosi sugli spalti, malgrado la concomitanza con la Corsa all’anello e l’impiego di molte persone nelle osterie.

E’ stato un triennio pieno di soddisfazioni e di ottimi risultati, che li ha visti arrivare il primo anno subito all’approdo ai play off, persi con  onore solo in finale, poi alla finale di Coppa al secondo anno ed alla finalissima dei Play off persa ancora con grandissimo onore a 5 minuti dalla fine, malgrado la sfortuna e le molte defezioni per infortuni, e finalmente , dopo 2 finali perse, il coronamento del sogno nel terzo anno con la vittoria finale. 

Una vittoria strameritata ed inseguita con molti sacrifici, con tenacia, abnegazione , impegno e serietà da questi ragazzi che hanno raggiunto questo importantissimo risultato grazie alle loro doti tecniche e fisiche , ma soprattutto grazie alla forza del loro meraviglioso gruppo, un gruppo sempre unito  in campo e fuori.

In campo dove tutti sono sempre stati pronti a fare una corsa in più, uno sforzo in più per la squadra e per i compagni, a dare tutto quello che si ha quando si viene chiamati ad entrar , ma soprattutto fuori dal campo,  quando il gruppo è sempre stato unito e vicino a compagni in difficoltà a volte anche nella loro vita privata.

Una vittoria arrivata grazie ad una rosa di prim’ordine per la categoria, formata da calciatori che hanno militato per anni in categorie superiori  e  che vanta i seguenti calciatori:

PORTIERI: Deflorio Lorenzo,  Paciaroni Lorenzo,  Rubini Alessio,  Vasiliu Tudor.

DIFENSORI: Chiappalupi Alessandro, Gentili Michele, Meloni Federico, Pucci Alessio, Venturini Maurizio.

 

LATERALI:  Barchiesi Tommaso, Caporrella Germano, Commissari Daniele, D’ Innocenzo Roberto, Favetta               Michele, Giontella Simone,  Mascherucci Alberto, Mazzoli Tommaso, Paciaroni Riccardo, Onofri                   Corrado.

ATTACCANTI: Galletti Simone, Mormile Jury, Piazzolla Flavio,  Salusest Alessandro, Venturini Giacomo.

ALLENATORE: Paolo Pagnanelli.

 

Pin It on Pinterest