Narni, Leolandia: La Lega mette fretta al governo

NARNI – Il governo deve accelerare i tempi per sbloccare Leolandia. Lo chiedono i parlamentari umbri Caparvi e Marchetti che, insieme a Barbara Saltamartini (Lega), hanno presentato un’interrogazione urgente al Ministro dello Sviluppo Economico. “Lo scopo – spiega la Saltamartini -, è quello di mettere fretta al Governo, affinché si muova per sbloccare il progetto del parco divertimenti Leolandia che deve sorgere nel comune di Narni”.

“Il progetto, partito nel 2018 – ricorda la parlamentare -, seppure abbia ottenuto tutte le autorizzazioni previste, a tutt’oggi è ancora fermo, perché Invitalia non ha ancora sbloccato i finanziamenti previsti nell’accordo sottoscritto al Mise nel 2019 per rilanciare l’area di crisi complessa come quella di Terni- Narni, che prevede, tra l’altro, un risvolto occupazionale significativo.

Ad oggi – sottolinea la Saltamartini -, è tutto bloccato da Invitalia. Abbiamo chiesto al Ministro Patuanelli, di agire immediatamente per uscire dall’impasse e sbloccare il progetto che giace su una scrivania a discapito di un interno territorio. Non possiamo permettere che l’inerzia di pochi comprometta lo sviluppo e la crescita di un’ampia area dell’Umbria”.

 

 

Pin It on Pinterest