Narni, Leolandia: La Lega rivendica il suo impegno nel protocollo Regione-Mise

NARNI – La Lega rivendica l’impegno nello sblocco dell’iter su Leolandia e in un comunicato sostiene che sia merito della sua politica in silenzio che si è firmato il protocollo fra Regione e Mise.

“Non possiamo cogliere che con grande soddisfazione questa notizia – scrive in un comunicato la Lega tramite la candidata Francesca Peppucci e il suo responsabile alla comunicazionbe Mauro Bonucci – anche perché si colloca in un’area dove la crisi si è fatta sentire ancor più che altrove, a causa di scelte politiche del tutto sbagliate che la storia è lì testardamente a ricordarci.

Ciò che ancora una volta bisogna metter in risalto, è come un certo modo di fare politica, sia così permeato in chi ha governato per decenni il nostro territorio, da spingerla come prima cosa da fare, a mettersi sul petto “la medaglia” di un risultato, che invece è stato corale da parte di tutte le Istituzioni.

Per quanto riguarda la Lega, tramite il nostro vice ministro Dario Galli, abbiamo in questi mesi, cercato di togliere e far superare tutte le difficoltà inspiegabili, che di volta in volta si frapponevano, con la volontà dell’imprenditore a investire nei tempi più rapidi possibili.

La Lega lo ha  fatto in silenzio, come pure in silenzio è stata soggetto attivo e  protagonista, nella sottoscrizione dell’accordo di programma.

Lasciamo questo modo di far politica, cioè quello di metter sempre al centro se stessa, poi ciò che è meglio per i cittadini a gli altri, ai vari rappresentati delle Istituzioni, e consiglieri comunali, che da mesi ormai rivendicano a sé stessi e  non si sa a che titolo, un risultato che invece per quanto riguarda la Lega, vede in primis la volontà dell’imprenditore di investire a Narni e poi come detto, un lavoro in collaborazione tra il Ministero, Invitalia e Regione”.

Pin It on Pinterest