Narni, per bar e ristoranti spazi aggiuntivi senza tassa

NARNI – Prevede la possibilità di riconfermare gli spazi all’aperto già prenotati l’anno scorso la direttiva del sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, in merito alla possibilità di tavoli e strutture all’aperto per le attività economiche del centro e delle periferie. Il Comune ha infatti pubblicato le indicazioni del progetto, Narni Aperta 2.0, già varato nel 2020 e finalizzato alla messa a disposizione a titolo gratuito di spazi e aree pubbliche ai pubblici esercizi, artigiani e commercianti.

“E’ nostra intenzione – afferma De Rebotti – ripetere il modello di rilancio cittadino finalizzato ad accrescere l’attrattività della città aumentando e riqualificando l’offerta commerciale, artigianale, ricettiva, basato sulla condivisione dell’obiettivo da parte di tutti gli attori che, con la propria azione, aumentino la gradevolezza dei luoghi e dello stare.

Il conseguimento dell’obiettivo – sottolinea De Rebotti – richiede che, partendo dalle opportunità offerte a taluni settori dal decreto sostegni, pari trattamento si possa estendere ad ulteriori tipologie di attività quali quelle artigianali, comunque sempre rientranti nelle attività dei servizi di ristorazione”.

Pin It on Pinterest