Narni, Prociv: Il raduno nazionale in memoria di Franco Ricci

NARNI – Domenica 30 giugno  al Campo Volo del Palazzone a Narni, si svolgerà il raduno Nazionale della Prociv in onore del fondatore Franco Ricci intitolato “Prociv  Arci anche dall’alto…”

All’evento in memoria del Presidente Ricci, uno dei pionieri della Protezione Civile in Italia, parteciperanno circa 30 Associazioni di Protezione Civile provenienti dall’Umbria e dal Lazio.  Inoltre saranno presenti  rappresentanti della Regione Umbria,  Giuliano Santelli Presidente Consulta Regionale Umbria, Prefettura di Terni, Presidente Prociv Arci Nazionale Fabio Mangani e Vice Alessandro Maietto.

L’evento sarà una dimostrazione di come connubio tra nuove tecnologie ed i metodi tradizionali possano dar vita ad una nuova era per la Protezione Civile. Difatti i droni e la flotta aerea si uniranno e supporteranno dall’alto le unità cinofile ed in collegamento via radio con le squadre a terra potranno facilitare e migliorare le operazioni di soccorso e recupero.

La giornata perciò si svilupperà con diverse modalità di esercitazioni che comprenderanno  l’utilizzo di suddetti nuovi sistemi. La giornata si concluderà  con una simulazione di un evento sismico nel quale interverrà l’itera flotta aerea, ovvero: droni, parapendii, deltaplani  ed elicottero.

Tali aeromobili aiuteranno ad effettuare una valutazione  generale della situazione dei danni sul territorio narnese, segnalazione a terra di eventuali bisogni di soccorso e a tal proposito, le unità cinofile, effettueranno un intervento di ricerca persona su macerie, c/o un hangar danneggiato dalla scossa, con il successivo intervento dell’unità sanitaria di soccorso e personale medico aviotrasportato.

Questo il programma:

Ore 8.00/10.00 – Arrivo partecipanti, caffè, descrizione delle strutture del campo volo, descrizione delle

caratteristiche dei mezzi volanti del gruppo volo, raccolta nominativi dei Volontari, non piloti, che

desiderano volare.

Ore 10.00 – Simulazione ricerca persona scomparsa: sopralluogo dall’alto del drone presso il lago artificiale

di Recentino, con immagini in diretta trasmesse all’Unità Operativa del Campo Volo via cam; partenza delle

unità cinofile in ricognizione presso le campagne e gli argini del torrente Aia. Al rientro del drone, partenza

della flotta aerea in supporto dall’alto alle unità cinofile, in collegamento via radio. Contemporaneamente,

presso il campo volo, gonfiaggio tenda pneumatica e/o Ministeriale P.I. M 88, come base logistica.

Ritrovamento persona scomparsa bisognevole di immediate cure mediche da personale qualificato. Rientro

in base dei Volontari.

Ore 13.00 – Pranzo sociale

Ore 15.00 – Simulazione evento sismico con intervento dell’intera flotta aerea (droni, parapendii,

deltaplani, elicottero) per una valutazione generale della situazione dei danni sul territorio narnese e

segnalazione a terra di eventuali bisogni di aiuto. A tal proposito, le unità cinofile effettueranno un

intervento di ricerca persona su macerie, presso un hangar danneggiato dalla scossa, con il successivo

intervento dell’unità sanitaria di soccorso e personale medico aviotrasportato.

Ore 17.00 – Relazione conclusiva del Presidente Prociv Arci Narni e delle autorità presenti. Consegna

attestati e targa ricordo alla famiglia Ricci.

Ore 18.00 – Commiato.

Durante le varie simulazioni i Volontari Prociv, non piloti, a turno, saranno a bordo del mezzo aereo, in

qualità di passeggieri coadiuvatori.

Pin It on Pinterest