Narni, puzze allo Scalo: Bruschini punta il dito contro l’assessore Morelli

NARNI – Barriere antirumore a San Liberato di Narni e puzze allo Scalo. L’operato dell’assessore all’ambiente del comune di Narni, Alfonso Morelli, e le politiche ambientali sono al centro di un vivace dibattito cittadino, su cui spiccano veementi le proteste delle opposizioni. Il consigliere comunale Sergio Burschini (FI) è tornato a parlare dei cattivi odori che da alcuni mesi si avvertono nel territorio di Narni Scalo, puntando il dito proprio contro l’assessore Morelli.

“Anziché dare lezioni su come si governa un territorio – ha dichiarato Bruschini – l’assessore dovrebbe rileggersi le risultanze rilevate dalla stessa indagine di Arpa. Esse evidenziano che i fenomeni odorigini non sono fantasia, ma sono causati proprio da un’azienda che ha da poco riaperto il ciclo produttivo, grazie non all’assessore, ma a un’azione corale di tutta la città e di tutte le forze politiche”.

Dopo queste premesse, il consigliere del centrodestra affronta il merito della questione. “Al di là delle disquisizioni dotte sui cicli produttivi che devono essere improntati alle migliori pratiche in campo, ciò che conta poi è la realtà, ovvero il processo stesso che durante le fasi di lavorazione può subire inconvenienti e causare problemi comunque all’ambiente circostante”, ha precisato Bruschini, chiedendo che venga garantito “un monitoraggio richiesto a piena voce dai cittadini che non si sono improvvisamente trasformati in militanti dei partiti di opposizione”.

“Capisco che l’assessore, in quanto ambientalista con la a maiuscola, mal sopporta le critiche sull’ambiente, prendendosela con le opposizioni e accusandole di demagogia, ma le proteste vengono dalla città e dagli stessi cittadini che in passato magari hanno pure votato il suo partito, e poi non lo hanno più fatto. Ci dispiace se la sua sensibilità e il suo orgoglio ambientale vengono messi in dubbio ma se ne dovrà fare una ragione, il compito che ci è stato assegnato è proprio quello del controllo e non smetteremo certo visto le sue purtroppo ormai reiterate mancanze”, ha commentato il consigliere esponente di Forza Italia.

Bruschini non risparmia una critica finale a proposito di un tavolo di confronto su ambiente ed economia, più volte sollecitato e, a suo avviso, mai organizzato proprio da Morelli. “Da oltre un anno – ha puntualizzato Bruschini – è stata fatta richiesta di organizzare organizzi una conferenza programmatica su ambiente e sviluppo dove valutare come coniugare la nuova industria con modelli differenziati di economia che si stanno affermando nella nostra realtà. Eppure, l’assessore si è visto bene di convocare ed organizzare un simile confronto. Evidentemente Morelli è il miglior assessore ambientalista che Narni abbia mai avuto, quindi viviamo già nel migliore dei mondi possibili e allora che bisogno c’è di parlare di questi temi con esperti ed addetti dei vari settori…”, ha concluso Bruschini.

Pin It on Pinterest