Narni, riapre la Rocca Albornoz: Biglietto unico con il Museo di Palazzo Eroli

NARNI – Riaprirà al pubblico il 9 marzo la Rocca Albornoz, il castello medievale del 1300 che sormonta la città. La gestione sarà al momento temporanea e durerà il tempo che occorrerà perché Comune e Provincia, proprietari del castello preparino un progetto di utilizzo e pubblichino il bando per l’individuazione del titolare della gestione vera e propria.

Intanto, considerando che la stagione turistica è ormai alle porte e che la Rocca è stata individuata come sede della mostra delle Macchine di Leonardo da Vinci, un evento nazionale, il Comune ha incaricato Sistema Museo di tenere la Rocca aperta e di farci un minimo di attività.

Sistema Museo non si è fatta pregare ed ha subito rilanciato: Biglietto unico che comprende Rocca e Museo di Palazzo Eroli, prodromi di quello che potrà essere l’offerta turistica in un futuro piuttosto vicino.

La riapertura per il momento garantirà visite guidate, attività didattiche e percorsi su misura attraverso i quali ammirarne la struttura esterna, il cortile e le sale allestite. La Rocca Albornoz, come noto, fu eretta nel XIV secolo per volontà dal cardinale spagnolo Egidio Alvarez Albornoz, che le diede il nome, con lo scopo di riportare l’egemonia papale nei territori centrali della penisola durante la cattività avignonese.

La fortezza militare rappresenta ancora oggi una finestra reale affacciata sul medioevo narnese con la sua struttura a fortezza, l’antica corte, gli stemmi e gli elementi che ricordano l’attacco dei Lanzichenecchi alla città.

Pin It on Pinterest