Ospedali, Pd: “Riprendere subito gli interventi chirurgici”

NARNI – “Va ripresa immediatamente, da subito, la programmazione degli interventi chirurgici nelle nostre strutture ospedaliere per recuperare, nel pubblico, i ritardi relativi a prestazioni sanitarie fondamentali nell’area no covid”. A chiederlo è il Pd in un comunicato firmato dai consiglieri regionali Tommaso Bori e Fabio Paparelli, dal segretario di Nani Fabio Svizzeretto, da quello di Amelia, Piero Bernardini e dal coordinatore comunale di Terni Adriano Padiglioni.
Di seguito il comunicato:

“Per questo chiediamo una immediata riattivazione delle sale operatorie del nosocomio di Narni attraverso un ritorno delle unità di personale infermieristico e di anestesia spostate temporaneamente a Spoleto. Essendo peraltro in procinto, la Usl territoriale, di assumere un numero congruo di infermieri da dislocare nelle strutture ospedaliere e nei servizi territoriali.

Nello stesso tempo chiediamo di decentrare su Narni parte delle attività chirurgiche dell’Ospedale Santa Maria di Terni con il relativo personale, attraverso una programmazione degli interventi di bassa e media specialità che assuma l’obiettivo di accelerare la risposta ai ritardi in particolare nel territorio del sud dell’Umbria.
Per questo si propone un’attività chirurgica estesa dalle 08:00 alle 22:00 .

Ciò rappresenterebbe, insieme alla attivazione su Terni dell’ex Milizia come area Covid di supporto all’ospedale, un presidio certo ed efficace di attività che devono restare nell’ambito del servizio pubblico che ne può trarre  importanti benefici di risparmio ed ottimizzazione delle strutture e delle risorse professionali”.

Pin It on Pinterest