Regione, Squarta eletto presidente dell’assemblea elettiva

PERUGIA – Pronostico ampiamente rispettato per la presidenza dell’assemblea regionale dell’Umbria. Alla quarta votazione infatti Marco Squarta, 40 anni, perugino di Fratelli d’Italia, è stato eletto 21esimo presidente del Consiglio regionale. Squarta è stato eletto con 13 voti, le sue vice saranno la leghista Paolo Fioroni, che ha preso lo stesso numero di voti, e la dem Simona Meloni che di voti ne ha presi otto. Perugino, 40 anni, avvocato ha ottenuto 13 voti, due in più del quorum richiesto.

“Ci aspetta – ha detto Squarta, secondo quanto riportato dall’Ansa – una nuova era di responsabilità e del riconoscimento dei doveri che accettiamo con entusiasmo, nella consapevolezza delle difficoltà della causa. Continueremo a non essere indifferenti verso chi soffre – ha poi aggiunto – e creeremo le condizioni affinché ogni disabile, ogni anziano, ogni povero e ogni emarginato della nostra regione, trovi le giuste risposte ai suoi bisogni.

I ritardi e le inefficienze della pubblica amministrazione, che inevitabilmente si riflettono sugli ultimi – ha concluso il neo presidente – non saranno più tollerati”. Giochi praticamente fatti anche per le commissioni. La Prima (Affari istituzionali e comunitari) sarà con ogni probabilità presieduta dal leghista Daniele Nicchi, la Seconda (Attività economiche e governo del territorio) da Valerio Mancini, sempre della Lega e la Terza (Sanità e servizi sociali) da Eleonora Pace di Fratelli d’Italia.

La commissione Controllo e Valutazione andrà invece a Thomas De Luca dei Cinquestelle. Per l’ex presidente Fabio Paparelli, che raccolse la pesante eredità della Marini dopo le sue dimissioni, è pronto l’incarico di portavoce del Pd, mentre Andrea Fora dovrebbe essere il vicepresidente della commissione riforme e Donatella Porzi della commissione antimafia e corruzione.

Pin It on Pinterest