Terni, arrestato per spaccio dalla polizia: Mistero sulla sua presenza in città

TERNI – Che cosa ci facesse a Terni è quello che sta cercando di capire la polizia che ha arrestato un giovane tunisino ma con cittadinanza italiana. Il 20enne era in trasferta in città proveniente da Bergamo ed apparentemente non avrebbe alcun legame con Terni. Tuttavia il motivo per cui è stato arrestato è spaccio di droga. Gli agenti gli hanno trovato indosso con ancora in mano un involucro contenente 17 dosi confezionate e termosaldate di sostanza stupefacente, risultata poi essere eroina. Nella successiva perquisizione negli uffici della questura, dagli slip sono saltati fuori altri tre involucri, contenenti 42 dosi sempre della stessa sostanza, per un totale di circa 50 grammi di eroina, suddivisa in 59 dosi.

Nella successiva perquisizione negli uffici della questura, dagli slip sono saltati fuori altri tre involucri, contenenti 42 dosi sempre della stessa sostanza, per un totale di circa 50 grammi di eroina, suddivisa in 59 dosi. L’uomo è stato arrestato su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Tullio Cicoria e verrà giudicato per direttissima. Il suo telefono è stato sequestrato e, da lì, gli investigatori cercheranno di capire le circostanze che lo hanno portato a Terni.

Pin It on Pinterest