Terni, coca “sepolta” in giardino: La finanza arresta un 46enne

TERNI – Nascondeva la droga in un contenitore sotto terra nel suo giardino e per celarlo agli occhi indiscreti c’aveva messo un vaso. Ma il via vai di gente da quell’appartamento aveva insospettito e così la guardia di finanza c’ha voluto vedere chiaro. Dentro quel contenitore, sotto al vaso, c’era un etto di cocaina pronta per lo spaccio.

Il pusher casalingo è stato sorpreso a scavare una buca nel giardino privato della sua abitazione. L’uomo, un 46enne italiano, è stato arrestato. Aveva già precedenti penali per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. “L’odierno intervento – dice una nota della Gdf – si va ad aggiungere al recente arresto di una quindicenne italiana trovata in possesso di numerose dosi di cocaina, hashish e marijuana, per un peso complessivo di oltre 20 grammi, poi destinataria di una misura cautelare presso una comunità fuori regione.

Dall’inizio dell’anno – proseguono le Fiamme Gialle – si è proceduto all’arresto di sei soggetti, denunciandone a piede libero ulteriori nove alla locale autorità giudiziaria e, segnalando alle competenti prefetture quarantaquattro assuntori, con il sequestro complessivo di circa quattrocento grammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina, hashish e marijuana”.

Pin It on Pinterest