Terni, perseguita la ex: Arrestato dalla polizia

TERNI – Per otto mesi avrebbe perseguitato la ex compagna, aggredendola verbalmente e fisicamente, fino a spingerla con la forza a cambiare casa: per questo un ternano di 50 anni è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di stalking. Il provvedimento è stato convalidato dal gip che ha poi emesso a carico dell’uomo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Secondo quanto riferito dagli investigatori, gli atti persecutori erano cominciati quando la donna aveva interrotto la relazione e aveva allontanato l’ex dalla propria abitazione dopo anni di aggressioni verbali e fisiche, ingiurie, minacce di morte e di altre ritorsioni.

Il cinquantenne ha dunque iniziato a perseguitarla – è emerso dagli accertamenti – con telefonate e messaggi, fino ad arrivare ad occupare il suo garage. Alla fine di dicembre, l’uomo ha approfittato del momento in cui lei stava uscendo per recarsi al lavoro, l’ha sorpresa sul pianerottolo, spintonandola fino a farla cadere e si è introdotto in casa, costringendola ad andare ad abitare altrove. Il 10 gennaio, durante un incontro con i familiari della ex, inoltre, si è presentato armato di un paio di forbici e di una grande catena di metallo, che ha brandito quando gli è stata richiesta la restituzione delle chiavi di casa. La squadra volante, intervenuta immediatamente, lo ha bloccato, ma quando l’uomo è poi stato rilasciato, ha minacciato di nuovo la ex compagna, anche davanti agli agenti, annunciando che si sarebbe introdotto nuovamente nella sua abitazione, dove in effetti poco dopo era stato sorpreso dai poliziotti ed arrestato.

Pin It on Pinterest