Terni, tunisino arrestato per droga: Aveva 300 dosi e 2mila euro in casa

TERNI – Trecento dosi di eroina e 2mila euro in contanti sono stati trovati in casa di un tunisino di 37 anni, irregolare, arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. L’uomo era arrivato in Italia in treno dalla Francia poco dopo Natale, a Terni aveva subaffittato una stanza in un appartamento di giovani commercianti indiani a pochi metri dalla zona ed è lì che gli agenti hanno trovato, dentro un calzino, 1 etto di eroina, confezionata in 300 dosi, oltre a vari frammenti di hashish; sotto un mobile, attaccato con scotch da pacchi e ben avvolto nel cellophane, un involucro contenente 2mila euro. La droga, per circa 1 etto e mezzo è stata sequestrata, l’uomo è stato arrestato e nel primo pomeriggio di ieri è stato giudicato per direttissima. Era stato subito notato dagli agenti della polizia di stato nei pressi del mercatino in via Cairoli, un luogo monitorato costantemente dalla sezione antidroga della squadra mobile, in quanto frequentato da individui che gravitano nel mondo dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti.Una faccia nuova che non è passata inosservata e ieri quando lo hanno visto passarsi qualcosa di mano con un giovane ternano, noto tossicodipendente, lo hanno fermato e controllato: al giovane hanno trovato 3 dosi tra cocaina ed eroina, per le quali è stato segnalato in Prefettura, e allo spacciatore18 involucri sempre delle stesse sostanze, oltre a 240 euro in contanti.

Pin It on Pinterest