Arresti sanità, lettera aperta dei Cinquestelle ai consiglieri comunali umbri

NARNI – “Vi scrivo, scriviamo, per i tremendi atti di questi ultimi giorni, che ci hanno tristemente visto alla ribalta della cronaca Nazionale. Quanto successo va ben oltre la mera questione politica, va a toccare prima di tutto l’orgoglio personale di ognuno di noi, un orgoglio oramai profondamente ferito ed insultato giorno, dopo giorno, intercettazione dopo intercettazione di fronte all’Italia intera.

Perciò senza strumentalizzazioni ma semplicemente per riprenderci l’orgoglio di essere Umbri, invitiamo tutti i consiglieri che si sono sentiti feriti nel profondo a fare lo stesso, a presentare anche loro, ognuno nel proprio Comune, una richiesta di Dimissioni della Presidente Marini. Facciamo vedere all’Italia che l’Umbria non è quella descritta dalla cronaca di questi giorni, che gli Umbri non sono “omertosi” o chinano la testa in silenzio.

Dobbiamo reagire, tutti i cittadini onesti devono sentire l’obbligo morale di fare qualcosa e siamo certi che siano la maggioranza, molti di più di coloro che sono stati coinvolti in questo sistema malato.

Dobbiamo far sapere a gran voce che l’Umbria non è questa, non siamo questi, dobbiamo far sapere all’Italia intera che non abbiamo chinato la testa. Come la professoressa Esposito, che si è “ribellata” ed ha detto no al sistema, distruggendo questo “muro di omertà” come lo ha definito lo stesso PM.

Pertanto vi parliamo come cittadini Umbri e poi come uomini politici, senza pensare alle distinzione di colore, di partito ma chiedendovi una dimostrazione di amore verso la nostra Regione, una Regione oggi più che mai profondamente distrutta.

La mozione è già stata protocollata presso il Comune di Narni e a breve accadrà lo stesso presso il Comune di Terni, Amelia e in tutti gli altri nei quali i consiglieri aderiranno all’iniziativa”.

Luca Tramini Capogruppo M5S Narni

Andrea Liberati Capogruppo M5S Umbria

Luca Simonetti Capogruppo M5S Terni

Romano Bannella Capogruppo M5S Amelia

Pin It on Pinterest