Dom, 27 Novembre 2022
Dom, 27 Novembre 2022

Narni, area ex San Paolo, Bruschini (FI) chiede soluzioni rapide

NARNI – Il consigliere di Forza Italia Sergio Bruschini ha diffuso un comunicato sulla situazione dell’area ex stadio San Paolo dello scalo, chiedendo all’amministrazione di affrettare i tempi per la soluzione, visto che il bando è andato deserto. Ecco il testo: “La città attende ormai da tempo che il parcheggio ex SGL prospicente la ferrovia sia destinato come promesso a area attrezzata per sosta camper,e che il complesso sportivo San Paolo

Sia rifunzionalizzato e messo a norma per tornare ad essere a disposizione nella sua piena funzionalità.

Eppure il deliberato approvato dal consiglio comunale del giugno 2021 con il quale si autorizzava l amministrazione ad addivenire attraverso  un mutuo di 80000 euro all’ acquisizione del intero complesso era stato votato con le più rosee aspettative ed intenzioni ma a più di 1 anno e mezzo  non si hanno piu notizie circa la gestione e e la rifunzionalizzazione del complesso.

Il problema dei tempi non è certamente ininfluente sia per la piena disponibilità alle società sportive e all’utilizzo delle infrastrutture ,sia ,cosa molto vincolante ed importante il rispetto del preliminare di acquisto sottoscritto tra ente e SGL.

Infatti a fronte di un offerta cosi vantaggiosa l amministrazione si impegna a svolgere gli interventi di riqualificazione dell’Immobile consistenti nella messa in sicurezza e minima fruibilità dell’impianto, I lavori dovranno essere iniziati entro la data del 01.01.2022 e conclusi non oltre il 31.12.2025.

Tali lavori consisterebbero:

Interventi di verifica strutturale delle tribune, della copertura delle tribune e dell’impianto di illuminazione del campo di calcio a 11

Interventi di messa a norma degli impianti elettrico e termico della palazzina spogliatoi

Abbattimento barriere architettoniche

Adeguamento impianto illuminazione campo a 11

Smantellamento e rifacimento degli impianti di illuminazione dei campi a 5 e 7

Manutenzione straordinaria di tratti della recinzione

Manutenzione straordinaria complesso

L inadempimento appunto entro dicembre 2025 comporterebbe la restituzione delle strutture alla SGL!!!

Ora considerato che non avendo disponibili le somme necessarie per attuare questi lavori a gennaio 2022 venne pubblicato un bando per la durata di 15 anni ove gli impianti sarebbero dovuti andare a gestione alla società migliore offerente che tra le clausole della gestione prevedeva ovviamente la realizzazione delle opere di rifunzionalizzazione predette.

Il problema è che suddetto bando pubblicato per 60 giorni è andato deserto!!!

Sono passati come detto diversi mesi e da allora non si hanno più notizie circa lo stato dell arte della pratica.

Non vorremmo che il tempo passi invano e che come prevede il preliminare di acquisto l amministrazione si veda costretta a ridare indietro il complesso sportivo con annesso pagamento dei danni. Chiediamo quindi quali sono le prossime mosse della giunta visto che al 2025 si avvicina senza ancora soluzioni”.

Web TV

Think Thank

Filo diretto

Ti potrebbe interessare...