Mar, 4 Ottobre 2022
Mar, 4 Ottobre 2022

Narni, Le Grazie: E’ allarme rosso, pezzi di edificio piombano sulla strada

NARNI – La vicenda delle Grazie rischia di precipitare, in senso metaforico e anche in quello concreto. Pochi giorni fa nuovi pezzi della struttura sono caduti sulla Flaminia in un momento in cui solo per pura fortuna non passava nessuna macchina, essendo la strada molto trafficata.

Il nuovo episodio si aggiunge ai numerosi altri già verificatisi ed ha fatto scattare l’allarme rosso in Comune. Il sindaco Francesco de Rebotti ha chiesto ad Anas l’installazione immediata di un semaforo che regoli il traffico in un’unica corsia, quella possibilmente più lontana dalle Grazie ed ha chiesto ed ottenuto per la prossima settimana un incontro con il Comune di Roma.

“E’ lui – dice il sindaco – il proprietario dell’immobile, noi siamo disponibili ma il percorso di recupero lo deve fare Roma”. A proposito di Roma poco tempo fa in Consiglio comunale capitolino fu approvato un atto per la messa in sicurezza delle Grazie. Fu fatto su proposta del gruppo Cinquestelle.

“Registro un interesse diverso da quello del passato e ringrazio il consigliere Luca Tramini per essersi fatto portavoce nei rapporti con la parte istituzionale del Comune di Roma – dice ancora de Rebotti – ma ora servono atti immediati per la messa in sicurezza ed interlocutori motivati per ragionare dei destini di questo bene”.

Scettica Tutti per Narni. Gianni Daniele dice che l’iniziativa di Tramini è stata lodevole ma non porterà a nulla, poi rivolto al sindaco afferma: “Gli ricordo, visto che la storia dura da molti anni, che dopo rapporti amichevoli e formali che non hanno purtroppo portato a niente, esistono altre opportunità che il massimo cittadino può esercitare, come segnalazioni alle autorità civili e giudiziarie oppure promuovendo ordinanze con obblighi di intervento nei riguardi del proprietario.

Se invece del Comune di Roma il proprietario fosse stato un privato, quale sarebbe stata l’azione dell’ente? In questa vicenda annunciata vedo analogie con la situazione dei bagni alle mole, denunciata per l’ennesima volta in questi giorni. Se e quando si verificherà un evento drammatico, con chi staremo a polemizzare?”


Web TV

Think Thank

Filo diretto

Ti potrebbe interessare...