Calcio, Narnese: prova di forza a Bevagna, Spoleto battuto 3 a 1

NARNI – Se quella di Spoleto era la partita-verità, il campo ha dato il suo verdetto. E’ la Narnese la favorita per la vittoria di questo campionato di Eccellenza regionale. I ragazzi di Sabatini stravincono a Bevagna contro lo Spoleto e allungano il passo in vetta alla classifica. Una doppietta di Quondam e un gol di Rocchi stendono i padroni di casa, che però giocavano sul neutro bevanate e sotto una pioggia incessante che ha appesantito il campo. Non è un’attenuante per lo Spoleto, nè un vantaggio per la Narnese, semplicemente un dato di fatto. I padroni di casa reclamano per tre falli di mano in area, di cui forse uno c’era, ma gli altri no, tuttavia forse non sarebbe cambiato molto in merito all’esito finale della gara.

La Narnese ha mostrato padronanza, sicurezza e qualità tecnico-fisiche, oltre che morali. Tutti gli ingredienti giusti insomma per stare lì dove sta oggi in classifica. Al 10′ la Narnese è già in gol. Paolone raccoglie in area una corta respinta del portiere e insacca. Lo Spoleto, che già aveva reclamato un rigore, reagisce e con Veneroso minaccia Cunzi. Si va avanti su un campo molto pesante per la pioggia ma il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio. Ripresa ricca di azioni, lo Spoleto inizia subito con Labonia sul cui tiro i biancorossi reclamano un altro rigore per un altro presunto fallo di mano. Gallorini di Arezzo lascia correre.

Spoleto che si salva al 50′ ma che al 57′ capitola per la seconda volta. Raggi mette al centro per Quodam che appostato sul secondo palo fa 2 a 0. Lo Spoleto si sgonfia e la Narnese fa tris. 63′: Ancora assist di Raggi e Rocchi non si fa pregare: 3 a 0, Raggi, Quondam, Rocchi, il trio delle meraviglie. Al 79′ arriva il gol della bandiera, ironia della sorte proprio su rigore dopo i numerosi reclami per altri episodi precedenti. Veneroso dal dischetto insacca ma cinque minuti dopo la Narnese potrebbe fare quaterna. Raggi, sempre lui, lascia partire un tiro che centra il palo ma suggella una prestazione personale di altissimo livello fatta di due assist e un palo. Domenica prossima al Gubbiotti arriva l’Assisi Subasio. Ghiotta occasione per allungare ancora in classifica, ma mai sottovalutare nessuno.

Pin It on Pinterest