Narni, canile, denuncia M5S: “I cittadini pagano due strutture ma una non esiste ancora”

NARNI – Dovrebbe aprire entro i primi sei mesi dell’anno il nuovo canile comunale di Narni. L’area individuata è quella nella zona di Maratta dove già da tempo c’è un inizio di lavori che però attualmente vanno avanti a rilento. Sui tempi di realizzazione il M5S non si fida e chiede al Comune di rispettare il cronoprogramma, anche per evitare ai cittadini di pagare due canili di cui uno privato e un altro ancora di là da venire. “E’ così – spiega Luca Tramini, portavoce Cinquestelle in Consiglio comunale – oggi i cittadini pagano circa 260mila euro il canile di Schifanoia, dove, per inciso, non ci hanno fatto entrare, e altri 380mila euro circa per quello comunale che ancora non c’è”.

https://www.facebook.com/LucaTramini/videos/2082455561772275/

Pin It on Pinterest