Calcio, Narnese a martello: 2 a 0 alla Nestor

NARNI – Una Narnese convincente e a tratti straripante batte la Nestor per due reti a zero nell’ottava giornata del campionato di Eccellenza. Di Kola e Quondam le firme del successo rossoblu che danno continuità ai risultati positivi e che fa proiettare sempre più la squadra del presidente Garofoli nelle parti nobili della classifica. Percorso inverso invece per la Nestor che porta a casa l’ennesimo risultato negativo restando così nei bassifondi della graduatoria. Per la squadra di mister Sabatini è la quinta vittoria in campionato, la terza tra le mura amiche, 16 punti in classifica e secondo posto confermato a tre punti dal Tiferno capolista e con un punto in più sullo Spoleto terzo.La cronaca. Mister Sabatini schiera un 4-3-3 con Andrea Leonardi, Bellini e Quondam a completare il trio d’attacco. Gli ospiti devono rinunciare invece a Goretti, appiedato un turno dal giudice sportivo per il rosso rimediato domenica scorsa contro il Tiferno. Il match decolla subito con gli ospiti entrati in campo con il piglio giusto. Al 1’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla destra, la Nestor si rende subito pericolosa con un sinistro insidioso di Mattia Sisani dal limite sul quale Cunzi si distende sulla propria sinistra bloccando la sfera. Al 10’ punizione di Davide Sisani dai venti metri, Cunzi deve compiere un altro bell’intervento per scardinare la conclusione del numero 7 ospite mandando in angolo. Un minuto più tardi è ancora la Nestor a creare una palla gol clamorosa con Fastellini il quale, partito sul filo del fuorigioco, spara alto da ottima posizione davanti a Cunzi. Al 13’ altra punizione di Davide Sisani, praticamente la fotocopia dell’esecuzione precedente a scavalcare la barriera, è ancora Cunzi a indossare il mantello da Superman e a deviare la sfera in angolo destinata sotto l’incrocio dei pali. Sugli sviluppi dello stesso è Faraghini a mandare alto di testa da ottima posizione. Venti minuti spettacolari della Nestor, decisa a mettere sotto assedio la porta dei rossoblu, sorpresi da questo avvio arrembante degli ospiti. Il primo squillo dei padroni di casa arriva al 32’ con Raggi il quale pesca alla perfezione Grifoni che solo davanti a Bagnetti in area di rigore mette a lato di sinistro facendo la barba al palo. La Narnese si scuote e al 39’ Petrini tenta il gol della domenica con un tiro al volo dal limite dopo una respinta della difesa ospite, palla alta, non di molto. Finisce qua un primo tempo ben combattuto dalle due compagini nonostante il caldo di una classica giornata estiva.La prima emozione della ripresa la regala al 1’ Fastellini con un destro dal limite, palla tra le braccia di Cunzi. Al 8’ Raggi riceve un cross dalla destra di Grifoni, tiro di controbalzo del fantasista rossoblu, troppo smorzato facile preda di Bagnetti. Al 13’ in un momento di equilibrio della partita arriva il vantaggio della Narnese. Punizione pennellata di Raggi dalla destra trova Kola che, situato sul secondo palo, batte Bagnetti con un preciso colpo di testa che si insacca all’angolino. E’ il gol che spacca la partita e che indirizza sui giusti binari la compagine rossoblu.La Nestor fatica a reagire a al 31’ arriva il raddoppio firmato dai due neo entrati Pietro Leonardi e Quondam, grande percussione del primo sulla fascia sinistra, cross per il secondo il quale nel cuore dell’aerea di rigore si protegge dalla marcatura di Ciurnelli e con un piatto sinistro batte Bagnetti in uscita. Per il bomber rossoblu è il gol numero quattro in campionato. I padroni di casa sono sulle ali dell’entusiasmo con la Nestor completamente al tappeto e al 39’ c’è la possibilità del tris grazie ad un calcio di rigore per un fallo di Bagnetti su Pietro Leonardi, bravo nel partire sul filo del fuorigioco e a smarcare l’estremo ospite, per il fischietto folignate non ci sono dubbi, massima punizione e giallo per Bagnetti. Dagli undici metri si presenta Rocchi che però manca il tris sparando sulla traversa. Finisce qui, dopo cinque minuti di recupero concessi dal fischietto folignate, un match che sembrava più equilibrato dopo aver visto i primi venti minuti nei quali la Nestor aveva dato un’ottima impressione, i marscianesi infatti nella ripresa sono spariti dal campo dando spazio ad un ottima Narnese che con il passare dei minuti si è scossa e ha preso le redini del gioco dando una grande dimostrazione di forza e compattezza. Domenica i ragazzi di mister Sabatini di scena a Castel del Piano.NARNESE – NESTOR 2-0NARNESE: Cunzi 7, Kola 7, Petrini 6, Silveri 6, Ponti 6, Tancini 6, Grifoni N. 6(12’ s.t. Quondam 7), Raggi 7(33’ s.t. Consolini s.v.), Leonardi A. 6(30’ s.t. Leonardi P. 7), Rocchi 6, Bellini 6. All. Sabatini 7NESTOR: Bagnetti T. 5.5, Nofri Onofri 6(37’ s.t. Santantonino s.v.), Szczesniak 6, Ciurnelli A. 6, Binaglia 6, Scappini 6(44’ s.t. Ciurnelli L. s.v.), Sisani D. 6, D’Ambrosio 5, Fastellini 5.5, Sisani M. 6(24’ s.t. Bagnetti G. s.v.), Faraghini 6(35’ s.t. Lorenzini s.v.). All. Montecucco 6ARBITRO: Filippo Trotta di Foligno 6ASSISTENTI: Elia Costantini e Francesco Baroni di FolignoRETI: 13’ s.t. Kola, 31’ s.t. Quondam (N) AMMONITI: Sabatini (N) Binaglia, Ciurnelli A., Scappini, Bagnetti (Ne)ESPULSI: 35’ s.t. Lugenti (N) per proteste direttamente dalla panchina Recupero: 0’ p.t. 5’ s.t.Riccardo Costantini

Pin It on Pinterest