Narni, Corsa all’anello: Apre oggi il nuovo campo di gara

NARNI – Da oggi pomeriggio (25 aprile) la Corsa all’Anello avrà ufficialmente il suo nuovo, e primo, campo di gara esclusivo. Il sogno cullato decenni diventa finalmente realtà. Le numerose generazioni che hanno costruito e organizzato nel tempo la festa hanno sempre avuto come aspirazione quella di poter avere un proprio impianto, senza doverlo condividere con le giuste esigenze della squadra di calcio.

La generazione del 2019 verrà ricordata come quella che vi riuscì, quella che legò i propri nomi ad una svolta storica. Domani alle 16 verrà inaugurato il nuovo Campo de li Giochi, forse si dovrebbe parlare di campo di gara, non essendo la corsa una rievocazione storica ma un vero e proprio evento sportivo, ma sono disquisizioni dottrinali, la sostanza è che dopo 50 anni, il movimento sa che da domani pomeriggio, alle 16, l’ex antistadio sarà il nuovo impianto esclusivo e che quell’impianto molto probabilmente durerà finché ci sarà la Corsa all’Anello.

L’organizzazione parla di “un grande traguardo per la città e per la festa, fortemente voluto sia dall’amministrazione comunale che dall’associazione Corsa all’Anello, dove si svolgeranno le due giostre della Sfida e della Rivincita e altre manifestazioni equestri”

Tutto il programma della giornata inaugurale – L’inaugurazione, intitolata “Quell’infinita via a forma di otto…” inizierà con un omaggio letto dagli speaker alla memoria del passato, per onorare il presente e dare uno sguardo al futuro. Si procederà quindi con l’entrata in campo e il successivo schieramento di una rappresentanza del corteo dell’Associazione Corsa all’Anello e dei tre terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria, con le dame dell’anello che mostreranno appunto gli anelli vinti nei 50 anni di Corsa all’Anello.

Seguirà il saluto del sindaco Francesco De Rebotti, dell’assessore alla Corsa all’Anello Silvia Bernardini e del presidente dell’Associazione Corsa all’Anello Federico Montesi, poi sarà la volta della vestizione dei cavalli e della loro benedizione da parte del parroco Don Sergio Rossini che benedirà anche il nuovo campo.

La cerimonia continuerà con l’esibizione del gruppo sbandieratori della Città di Narni e poi si procederà con lo spettacolo equestre che conterà una dimostrazione della Corsa secondo l’interpretazione da statuti con la lancia scagliata a centrare l’anello, seguita dalla seconda dimostrazione che ricorderà la prima Corsa all’Anello del 1969 con cavalieri e podisti.

Si esibiranno i veterani del 1969, ossia Giulio Valli, Renzo Boccali (per il compianto Lanciotto), Manrico Piantoni e Paolo Proietti. Parteciperanno anche i podisti Marco Rosati, Francesco Becherini e Grace Poggiani (si tratta di 15enni del gruppo sportivo Atletica Avis di Narni).

Durante l’inaugurazione gli speaker faranno delle interviste a Marco Carlini e Vincenzo Leonardi per la spiegazione della Corsa del 1969, ai veterani e a Bruno Marone per la storia della Corsa all’Anello. La cerimonia si concluderà con le premiazioni.

ALTRI EVENTI 25 APRILE – Alle 17 alla chiesa di Santa Maria Impensole ci sarà la conferenza musicale a cura dell’associazione culturale La Poliedrica “Hermannus Contractus Musicus”. Alle 18 a Palazzo dei Priori (Sala della Vergine) si terrà l’inaugurazione di “Nature”, mostra personale di Franco Passalacqua, seguita alle 18.30 da “Ars Palliorum”, presentazione del Bravio 2019 dell’artista Passalacqua con la descrizione dell’opera a cura di Lorenzo Barbaresi. Alle 19 al Museo Eroli verrà inaugurata la mostra “L’andar per vie con gli occhi degli artisti…”. La giornata si concluderà alle 22 con lo spettacolo a cura della Compagnia della Fiera del terziere Santa Maria “Sigfrido: l’inganno ti fu fatale”, storia di un eroe e delle sue gesta alla conquista dell’amore.

Pin It on Pinterest