Narni, Corsa all’Anello, la sicurezza “ruba” la scena agli eventi

NARNI – La prima novità su questo cinquantennale non è il programma di eventi e iniziative ma il piano di sicurezza. La legge ha priorità su tutto e la prima uscita ufficiale per la Corsa allAnello 2018 vede sul palcoscenico forze dell’ordine e istituzioni. Al di là degli obblighi di legge non è il miglior modo per attirare turisti ma del resto una manifestazione come quella di San Giovenale che è essenzialmente festa di popolo, non può prescindere dalla sicurezza.

Ed infatti il tavolo tecnico convocato dalla Questura di Terni per valutare il Piano di Sicurezza che il 21 marzo scorso era stato inviato dal Comune a tutti i soggetti deputati al controllo della sicurezza delle manifestazioni pubbliche, secondo il disposto delle normative vigenti in tema di Safety e Security, ha di fatto stabilito cosa fare e come per la sicurezza della Corsa all’Anello.

Il comunicato – ‘Durante l’incontro, la prima stesura del Piano, redatta dal Comune in collaborazione con l’Ente Corsa all’Anello e i Terzieri, dopo essere stata preventivamente analizzata dalla Prefettura, dalla Questura, dai Vigili del Fuoco, dalla Guardia di Finanza, dai Carabinieri, dalla Croce Rossa e da Ambulaife è stata oggetto di confronto al fine di armonizzare suggerimenti e prescrizioni per la redazione del Progetto Definitivo che sarà verificato in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si terrà straordinariamente a Narni la prossima settimana

Le Forze dell’Ordine hanno ribadito, fra le altre cose, la necessità di lavorare sulla prevenzione e non solo sulla repressione, concordando su quanto già previsto nel Piano di Sicurezza nel quale si riproponeva il divieto di vendita e asporto di alcolici, entro determinate fasce orarie, anticipando di un”ora gli orari dello scorso anno, l’uso di contenitori in vetro e lattine, impegnandosi ad effettuare un controllo costante durante l’intera durata della manifestazione.

Sempre in tema di sicurezza, tra le prescrizioni impartite dalle Forze dell’Ordine, vi è quella che durante lo svolgimento di manifestazioni, che interessano Via Garibaldi e Piazza dei Priori, le vie dovranno risultare sgombre di arredi e prive di ostacoli, sospendendo l’occupazione del suolo pubblico a vantaggio della libera percorribilità da parte degli intervenuti.

Un esplicito apprezzamento è stato espresso dalle Forze dell’Ordine sul lavoro di squadra svolto dal Comune , Ente Corsa e Terzieri, iniziato già a novembre scorso, nella preparazione di un Piano di Safety puntuale e ragionato, sicuramente ancora perfettibile, ma che è riuscito a mettere a frutto gli oltre 4 anni di esperienza nella pianificazione di Emergenza predisposta in occasione della Corsa all’Anello, ancor prima dell’uscita delle più recenti normative sulla sicurezza.

Tutta l’Organizzazione è stata quindi spronata a mettere in atto con precisione e puntualità tutto quanto previsto nel Piano, formando operatori tra le fila dell’Ente e dei Terzieri, in modo da accrescere ulteriormente la sicurezza della festa, provvedendo ad informarne i visitatori, rendendoli più consapevoli e resilienti agli eventuali pericoli che dovessero manifestarsi durante gli eventi.

L’Amministrazione, a conclusione dei lavori del Tavolo Tecnico, ha colto l’occasione per ringraziare tutte le Forze dell’Ordine presenti, che operano sul territorio, dell’egregio lavoro svolto quotidianamente per garantire la sicurezza di tutti i cittadini, auspicando il maggior supporto possibile anche in occasione di questo evento”.

Pin It on Pinterest