Narni, Leolandia: Parlano gli imprenditori

NARNI – Sul progetto del parco a tema a San Liberato, interviene la proprietà di Leolandia che ha diffuso una nota nella quale si dice soddisfatta dell’avvio da parte di Invitalia della fase istruttoria del progetto, “a seguito – scrivono gli imprenditori – della delibera della Regione Umbria dell’8 ottobre 2018, fortemente voluta dal vicepresidente regionale in merito alla disponibilità della Regione stessa al cofinanziamento del progetto”.

Il testo del comunicato:

“Tale fase è il risultato di un concorso attivo di più soggetti istituzionali, da una parte il sindaco di Narni che, unitamente a tutto il consiglio comunale, fin dall’inizio ha dimostrato in più occasioni il proprio apprezzamento al progetto; dall’altra le forze politiche attualmente al Governo le quali, attraverso lo stimolo dei propri rappresentati locali, hanno espresso convintamente il proprio apprezzamento al progetto Leolandia Umbria.

L’unità d’intenti verificatasi è stata fondamentale, di grande supporto e stimolo per il raggiungimento dell’obiettivo finale che era e resta lo sviluppo delle attività economiche e sociali del territorio.

Leolandia Umbria, visto l’interesse manifestato da diversi soggetti locali di poter concorrere e contribuire a tale risultato (imprenditori, privati cittadini, ecc…), intende comunicare fin d’ora la propria disponibilità a valutarne il coinvolgimento nei modi e nei tempi ritenuti congiuntamente più idonei.

Leolandia Umbria auspica di dar vita ad un’attrazione turistica e di intrattenimento per le famiglie, un luogo di incontro della città di Narni e dell’Umbria, non solo in termini geografici ma ancor più di appartenenza a beneficio di tutta la Comunità”

Pin It on Pinterest