Narni, un libro racconta la storia della Corsa all’Anello

NARNI – Per la prima volta dopo 50 edizioni di fila la Corsa all’Anello ha una pubblicazione che ricorda la sua storia, le origini e le radici. È stata presentata sabato mattina, 23 giugno, a Palazzo Eroli dal Comune e dell’ente Corsa. Ad illustrare il prodotto editoriale c’erano dietro al tavolo il sindaco Francesco de Rebotti, il segretario generale dell’ente, Carlo Capotosti, il vice, Federico Montesi, che ha fatto da cerimoniere, Marco Matticari e Fabio Ronci che hanno curato la realizzazione del libro.

Buona la riuscita sia grafica che editoriale con foto storiche che ripercorrono la vita della Corsa e testi anche di storici locali che raccontano la festa da diversi punti di vista. Il tentativo di dare all’evento un tono culturale e sociale traspare dalle pagine della pubblicazione riuscita anche grazie al contributo della Fondazione Carit i cui vertici erano presenti sabato. “Il libro- hanno detto sia il sindaco che Montesi- è dedicato alla festa e ai contradaioli di ogni tempo”. De Rebotti si è poi spinto più oltre. “È anche – ha detto – un deposito di memoria e di coralità collettiva ed è una testimonianza della coesione della nostra comunità”.

Ronci e Matticari sono stati la vera anima del lavoro. Senza il loro apporto non sarebbe stato possibile realizzare il libro. Hanno dovuto anche navigare nella tempesta quando a un certo punto il grafico incaricato aveva mollato per divergenze con l’ente. Alla fine è andato tutto bene. Ora la Corsa all’Anello ha la pubblicazione che sognava da quasi 30 anni”.

Pin It on Pinterest