Sportelli bancari, la Tesei incontra vertici Abi Umbria, plauso Lega

PERUGIA – “Una dettagliata relazione in merito alla presenza sul territorio umbro dei presidi bancari e i piani sulle future misure da mettere in campo”, è quanto richiesto dalla Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, nel corso dell’incontro che si è tenuto oggi con Luca Bonne, Presidente Abi (Associazione Bancaria Italiana) Umbria, e Paolo Francesco Fiordiponti, Segretario della Commissione Regionale della stessa associazione.

L’incontro, che la Regione definisce costruttivo, era stato convocato proprio dalla Presidente Tesei per conoscere in maniera specifica la situazione territoriale a seguito dell’efficientamento della rete bancaria che rischia di veder alcune aree sguarnite dei presidi territoriali. In tal senso sono state chieste misure alternative di cui gli istituti bancari potrebbero farsi carico.

La Presidente Tesei, infatti, si è detta contraria all’ipotesi di impoverimento dei servizi territoriali, pur comprendendo che le dinamiche del sistema bancario, accanto all’accelerazione del processo di digitalizzazione dei servizi registrato negli ultimi tempi, possano comportare una rarefazione delle filiali fisiche, ma ciò, è stato sottolineato, “deve necessariamente essere affiancato sia da misure idonee a garantire forme di servizi offerti sul territorio, sia da un accompagnamento all’utilizzo dei nuovi sistemi bancari della clientela, soprattutto quella più anziana”.
Per tale motivo, come detto, è stata richiesta ai rappresentanti di Abi una analisi puntuale divisa per aree sia della situazione attuale che dei progetti futuri.

Lega: “Bene incontro, serve relazione: mantenere servizi  e accompagnare processo di digitalizzazione”

“Come auspicato dalla Lega, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei ha incontrato i vertici Abi Umbria per richiedere una dettagliata relazione circa la presenza sul territorio degli sportelli bancari a rischio chiusura e dei piani strategici da adottare per il futuro”. Così la vicepresidente dell’Assemblea Legislativa, Paola Fioroni (Lega) in una nota condivisa con il Segretario regionale del Partito, Virginio Caparvi.

“Positivo l’incontro tra la Presidente della Giunta regionale e l’Abi Umbria, indirizzato all’elaborazione di un monitoraggio circa la situazione degli sportelli bancari, utile a verificare servizi attivi e non attivi sul territorio regionale. Il percorso da intraprendere è quello del mantenimento dei servizi ove possibile, vista l’importanza di tali presidi per la popolazione, soprattutto quella anziana, e il mondo imprenditoriale. Altra strategia da adottare è quella della definizione di servizi alternativi adibiti a facilitare cittadini e imprese verso quei processi di digitalizzazione che sono oramai ineluttabili, ma che vanno adeguatamente accompagnati affinché siano di supporto e non di impedimento al processo di sviluppo.

Abbiamo più volte richiesto, come Lega, la possibilità di procedere ad un tavolo di confronto e siamo soddisfatti che Abi si sia detta disponibile a svolgere una analisi dettagliata per aree della situazione attuale e di quella che si andrà a concretizzare in futuro in Umbria, al fine di studiare insieme le migliori strategie da mettere in campo per la tutela di cittadini e imprenditori”.

Pin It on Pinterest