Narni, controlli anti assembramento davanti alle scuole superiori

“I controlli – fa sapere il vice sindaco di Narni Marco Mercuri – dovranno verificare anche il corretto uso dei dispositivi di protezione.

L’obiettivo è quello di collaborare alla riapertura delle scuole in massima sicurezza”. Le incognite e le preoccupazioni però restano. I numeri sui contagi di studenti in Umbria sono alti e le polemiche sui trasporti non mancano nemmeno stavolta dopo le vicende di settembre. Sul riavvio delle scuole insomma c’è ancora un grosso punto interrogativo, mentre oltre 2mila e 300 persone sono in isolamento in Umbria a causa delle positività di studenti dell’infanzia, delle elementari e delle medie in una Regione che rimane tuttora in fascia arancione.

NARNI – Massima attenzione da domani mattina, lunedì 25 gennaio, per la riapertura delle scuole superiori, pur se al 50 per cento. Tutto il polo scolastico dello scalo sarà presidiato all’ingresso e all’uscita da forze dell’ordine e protezione civile per evitare assembramenti di studenti. Lo ha stabilito il comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza dando disposizioni alle autorità preposte ai controlli di fare attenzione e nel caso intervenire se si dovessero creare capannelli di giovani potenzialmente pericolosi per la diffusione del virus.

Pin It on Pinterest