Amelia, Galli ci ricasca: Frase sessista contro Emma Marrone, espulso dalla Lega

AMELIA – Espulso per doppia ammonizione, di fatto. Massimiliano Galli presto sarà fuori dalla Lega. Virginio Caparvi lo espellera’ infatti dal partito dopo le sue dichiarazioni su Emma Marrone, la cantante che durante il suo concerto ad Eboli aveva detto “aprite i porti” probabilmente in contrasto con il ministro dell’interno Salvini, anche se lei al momento non ha chiarito. Sia come sia, Galli si è risentito e di getto, su Facebook, ha scritto replicando alla cantante “faresti bene ad aprire le tue cosce, facendoti pagare, per esempio”. Una frase forte, fortissima, ben più in là del volgare, che la Lega Umbria non ha potuto far finta di non vedere e nel suo comunicato annuncia l’espulsione di Galli.

La nota della Lega – “La Lega Umbria si dissocia dal commento sessista espresso dal consigliere comunale di Amelia, Massimiliano Galli nei confronti della cantate Emma”.

Così in una nota ufficiale l’on.Virginio Caparvi, segretario regionale Lega Umbria “Anche il dissenso più forte non può mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento. Per questo comunico l’irrevocabile decisione di avviare fin da subito le procedure per la sua espulsione dal partito.”

Recidivo – Galli non è nuovo a questi episodi. Un anno e mezzo fa l’attuale consigliere comunale sempre su facebook se l’era presa con i siriani rifiniti “musulmerde”. Il caso gli costo’ l’estromissione dalla giunta Pernazza. Ora l’espulsione dal partito che sicuramente avrà ripercussioni anche sugli assetti della maggioranza in Consiglio comunale di Amelia.

Pin It on Pinterest