Narni, buche e avvallamenti dopo il passaggio dei tir, Daniele (Lega) lancia l’allarme

“NARNI – “L’interruzione della viabilità lungo il viadotto di Montoro sul raccordo Orte-Terni con la conseguente deviazione dei mezzi pesanti, che per alcuni mesi hanno congestionato il traffico lungo la via Flaminia all’interno del comune di Narni, ha lasciato segni evidenti nel tratto della SP1 che va dal bivio di Berardozzo fino all’abitato di Narni Scalo”. Così il capogruppo della Lega in provincia di Terni, Gianni Daniele.
“L’ asfalto, recentemente rifatto da parte della Provincia di Terni, non ha retto l’urto del sovraccarico dei mezzi pesanti – continua Daniele – e in molti tratti ha ceduto, con conseguente formazione di dossi, oltremodo pericolosi soprattutto in prossimità delle curve e degli incroci. Chiederemo un accesso agli atti e una convocazione della commissione Garanzia e Controllo per verificare il capitolato e i dettagli della messa in posa dei materiali utilizzati, dal momento che, ci risulta quantomeno inverosimile un dissesto così grave del manto stradale recentemente realizzato”.
Sulla questione sono intervenuti anche il referente provinciale della Lega Terni, l’On. Barbara Saltamartini e David Veller, il referente Lega del comprensorio Flaminia: “Anche nel narnese stiamo pagando gli effetti del malgoverno e della mala gestione del territorio da parte della sinistra – afferma David Veller – tanta presenza sui social e tanti bei comunicati in rete, ma la rete stradale non è virtuale, e la sua inefficienza, è un problema reale, che tutti i cittadini sono costretti ad affrontare ogni giorno”.
“Il presidente della Provincia, Lattanzi – conclude l’On. Barbara Saltamartini – evidentemente è troppo occupato a fare campagna elettorale per il congresso del suo partito e non può investire il suo tempo per preoccuparsi della manutenzione delle strade di sua competenza. Noi della Lega vigileremo”.

Pin It on Pinterest