Narni, canile, attacco di Bruschini (FI): “Costi alle stelle e struttura in degrado”

NARNI – Sarebbe di 280mila euro l’anno, secondo Forza Italia, il costo sostenuto dal Comune per mantenere i cani e ridurre il randagismo. A dirlo è il capogruppo Sergio Bruschini, che denuncia da un lato i ritardi per il nuovo canile di San Crispino, e dall’altro le spese a carico del bilancio comunale. “Siamo venuti a conoscenza di altre variazioni di bilancio – afferma Bruschini – che vanno ad incrementare la spesa prevista per la gestione. Una variazione in aumento notevolmente sostanziosa di 50mila euro”. Il capogruppo forzista non si limita a criticare i costi, ma attacca anche sulla struttura. “Si assiste inoltre, come già ho denunciato – dice infatti – al degrado strutturale del canile comunale che da tempo realizzato ma non ultimato è lasciato nel più completo abbandono. Intanto il Comune ha dovuto rivedere le sue decisioni circa il completamento della struttura stessa con i box che dovranno ospitare i cani.
Dapprima – conclude – questi sarebbero stati a carico della società che si sarebbe aggiudicata il bando di gestione ma avendo deciso che tutta l’organizzazione futura sarà sotto l’egida comunale, si sono dovuti finanziare anche queste infrastrutture con esborso aggiuntivo di diverse decine di migliaia di euro”.

Pin It on Pinterest