Narni, lotta alla plastica: Parte il progetto “Plastic Free”

NARNI – Combattere l’uso eccessivo di plastica non degradabile e rendere Narni territorio plastic free. E’ questo l’obiettivo del Consiglio comunale che ha approvato all’unanimità una delibera con la quale attuare azioni virtuose per l’eliminazione o riduzione delle plastiche.

Con l’adesione al piano “Plastic Free” il Comune si impegna direttamente e coinvolge associazioni, attività commerciali e cittadini per la minimizzazione dei rifiuti, l’incremento della raccolta differenzia e la riduzione dell’impatto ambientale. ”Con questo piano – spiega l’assessore all’ambiente Alfonso Morelli – cerchiamo di accompagnare il comune, inteso come ente, tutte le istituzioni pubbliche, associazioni ed attività produttive ad anticipare le norme europee sulla riduzione delle plastiche.

E’ un percorso impegnativo – sottolinea l’assessore – e come tale va spiegato bene attraverso una serie di incontri che faremo con tutti gli interessati per discutere il piano e capirne bene le modalità attuative.

rendere, nel tempo, più economico per i cittadini lo smaltimento dei rifiuti, aumentando la quota di rifiuti destinati verso forme di conferimento meno costose, come compostaggio, e applicando misure quali la tariffazione puntuale secondo il principio chi inquina paga.

Favorire sempre di più l’utilizzo delle bioplastiche, coinvolgendo industrie, attività economiche, enti, associazioni, organizzazioni e istituzioni per realizzare l’obiettivo di un sistema sempre più sostenibile anche a livello locale. “L’inquinamento derivato dalla plastica – aggiunge l’assessore Morelli – va assolutamente combattuto e per farlo deve esserci l’impegno di tutti i soggetti che compongono la nostra società.

Come comune – conclude – ci stiamo attrezzando per aggiornare il vending relativo a distributori di caffè, bevande ed altri prodotti, istallando ulteriori fontanelle e distribuendo contenitori per liquidi in materiale ricilicabile”.

Pin It on Pinterest