Narni, puzze allo scalo, Tpn interroga: “Problemi per la salute?”

NARNI – Quello che obiettivamente non si riesce a capire è il perché i cattivi odori, anzi vere e proprie puzze, continuino a sentirsi allo scalo. Nessuno degli organi preposti ha ancora ufficializzato la natura di questo fenomeno e che cosa lo stia generando. Secondo il Comune una delle responsabilità ricadrebbe su un’azienda della zona, tanto che a sua carico il sindaco De Rebotti nei giorni scorsi aveva emanato una specifica ordinanza per far cessare le puzze. Ma nonostante questo il problema persiste. Secondo Tutti per Narni i tratterebbe di odori tipo gomma bruciata, altri che vivono nella zona parlano di odori di marcio. Intanto Tpn ha presentato un’interrogazione nella quale chiede una serie di cose tra cui rassicurazioni sulla non pericolosità degli odori per le persone. “La situazione – sostiehe Tpn – sta diventando sempre più preoccupante, vista la difficile, a quanto sembra, soluzione del problema.

I cittadini ci segnalano che ormai da tempo, e con l’arrivo dell’estate ancor di più, il fenomeno sta raggiungendo limiti insostenibili, visto che la sera sono costretti a chiudere le finestre visto l’odore insopportabile. La puzza acre come se fosse di gomma bruciata, si avverte nell’arco di tutta la giornata, ma con l’arrivo della sera sembra aumentare di intensità”.

Il gruppo consiliare chiede quindi: Se vi sono problemi per la salute pubblica, la natura di questi cattivi odori, quali sono a oggi le misure intraprese, le soluzioni che si intendono adottare. Domanda inoltre perché il fenomeno continua a persistere e se se debba forse pensare che non sia risolvibile”.

Secondo Tutti per Narni i tratterebbe di odori tipo gomma bruciata, altri che vivono nella zona parlano di odori di marcio. Intanto Tpn ha presentato un’interrogazione nella quale chiede una serie di cose tra cui rassicurazioni sulla non pericolosità degli odori per le persone. “La situazione – sostiehe Tpn – sta diventando sempre più preoccupante, vista la difficile, a quanto sembra, soluzione del problema.

I cittadini ci segnalano che ormai da tempo, e con l’arrivo dell’estate ancor di più, il fenomeno sta raggiungendo limiti insostenibili, visto che la sera sono costretti a chiudere le finestre visto l’odore insopportabile. La puzza acre come se fosse di gomma bruciata, si avverte nell’arco di tutta la giornata, ma con l’arrivo della sera sembra aumentare di intensità”.

Il gruppo consiliare chiede quindi: Se vi sono problemi per la salute pubblica, la natura di questi cattivi odori, quali sono a oggi le misure intraprese, le soluzioni che si intendono adottare. Domanda inoltre perché il fenomeno continua a persistere e se se debba forse pensare che non sia risolvibile”.

Pin It on Pinterest