Narni, maltempo, casa sommersa da 1 metro e mezzo d’acqua: “Potevo rimanerci fulminato”

NARNI – È stata una serata difficile quella di ieri, 15 novembre, durante la quale il maltempo ha reso la vita durissima ai vigili del fuoco, alla protezione civile e ai cittadini. Danni e allagamenti si sono registrati a Narni scalo dove sottopassi e cantine sono stati allagati. La peggiore situazione si è verificata in un’abitazione di Via Tuderte, nella zona che va verso San Gemini, a ridosso dei campi sovrastanti la strada. Proprio da lì un fiume d’acqua ha finito per invadere due case, una delle quali è stata completamente allegata ai piani bassi. Leonardo Sguigna, il proprietario racconta un’esperienza allucinante.

“Il livello – dice- è arrivato a un metro e mezzo, quando siamo scesi sotto abbiamo visto uno scenario incredibile. Galleggiava tutto, l’acqua ha distrutto lavatrice, congelatore, attrezzi, mobilio, impianti elettrici e tutto il resto. La mia macchina paecheggiata lì aveva l’acqua fino al volante, sarà da buttare tutto. Sono migliaia e migliaia gli euro di danni e tutto questo solo perché i proprietari dei terreni non hanno predisposto sistemi adeguati di drenaggio delle acque come prescrivono le normative. Adesso chi ci ripaghera’ di tutto questo?”.

Il danno poteva finire in tragedia. Leonardo è disabile ed era sceso in cantina sulla carrozzina usando l’ascensore interno. “Se l’acqua fosse penetrata nell’impianto -racconta stravolto – sarei potuto restare fulminato”. Appena accortosi di quanto successo il proprietario della casa ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e i volontari della Prociv Arci. Con le pompe i vigili hanno estratto l’acqua e messo tutta la zona in sicurezza.

“Li ringrazio infinitamente – dice ancora Leonardo – sia loro che la protezione civile che sono stati molto bravi e tempestivi. Senza di loro da soli non avremmo potuto fare nulla”. Ma la faccenda non finirà qui. Sguigna ha infatti intenzione di andare fino in fondo per essere risarcito dei danni enormi subiti e soorattutto per far sì che l’acqua non scenda più a valle distruggendo la sua abitazione.

Pin It on Pinterest