Narni, Rocca chiusa, Tpn indignata

  • NARNI – “Il monumento simbolo di Narni, la Rocca dell’Albornoz, costruita per la difesa di Roma dalle invasioni barbariche e agevolare il ritorno del Papa da Avignone è ancora oggi un contenitore vuoto senza un progetto concreto di utilizzo e rilancio, tutta ancora in elaborazione nella testa dell’amministrazione comunale.
    Dopo decenni dal primo restauro e centinaia di migliaia di euro sborsati dai cittadini narnesi per progetti andati regolarmente in fumo la Rocca si trova ancora senza un futuro. L’unico, accertato, è la postazione di numerosi ripetitori, troppi, installati in bellavista sul maschio più alto, il resto desolazione totale. Un bel biglietto da visita per i turisti che, attratti da Narni non solo dai sotterranei, si vedono da mesi chiuso il portone dell’antico maniero per fantomatici “lavori di ristrutturazione “. Chiusura anch’essa figlia del pressappochismo dell’amministrazione Narnese che non si è preoccupata nel corso degli anni di mettere in sicurezza i siti d’interesse turistico come anche palazzo Eroli e il teatro comunale.
    Cavillo non da poco che ha permesso all’attuale gestione, giovane e inesperta, lasciata sola senza alcuna collaborazione, di aprire un contenzioso con il Comune. Tpn da troppo tempo ormai denuncia questo stato di abbandono del comprensorio Narnese che vede nella Rocca il suo apice simbolico di un’incapacità palese da parte dell’attuale giunta ad amministrare il territorio.
    Come non possiamo non denunciare le notevoli difficoltà dei consiglieri ad avere notizie sui conti tra amministrazione e gestione, sempre tenuti all’ombra di tutto quello che stava e sta accadendo.
    Occorre fare un bando pubblico, non fatto ad hoc come l’ultima volta, che dia la possibilità a chiunque possa vedere una risorsa, un investimento in un bene che è uno dei simboli di Narni e non solo.
    Questa Giunta sempre di più si sta mostrando per l’assoluta incapacità nel gestire e amministrare il presente, oltre a non avere un minimo di prospettive e progetti, che devono passare attraverso la cura e la rivalorizzazione di beni, che l’incuria di decenni delle Amministrazioni monocolori, stanno in modo vergognoso facendo precipitare in un colpevole degrado”.
    GRUPPO CONSIGLIARE DI TUTTI PER NARNI

Pin It on Pinterest