Terni, scuole: La Provincia investe 5 milioni e mezzo su sicurezza ed energia

TERNI – Una nuova serie di lavori alle scuole per circa 5 milioni e mezzo di euro sono stati messi in programma dall’amministrazione provinciale di Terni. Gli interventi seguono quelli che verranno iniziati tra la fine di quest’anno e i primi mesi del 2020 e prenderanno il via tra primavera ed estate del prossimo anno.

I cantieri che verranno aperti saranno dedicati ad opere relative al miglioramento dei sistemi antincendio e all’adeguamento delle relative norme nazionali, al potenziamento della resistenza sismica, già comunque di livello qualitativo elevato, e all’ottimizzazione energetica.      

Oltre 2 milioni di euro, di fondi statali per le zone colpite dal sisma, saranno investiti sul Donatelli (1 milione e 795mila euro) e il Cesi (225mila) in estate. Altri 3 milioni e 150mila euro, di fondi statali e regionali, verranno dedicati invece all’ITT (oltre 2 milioni) e all’Ipsia di Terni (773mila) e al Maiorana di Orvieto (293mila e 500) per lavori che inizieranno, anch’essi, in estate 2020.

Entro la primavera sempre del prossimo anno invece nel programma dell’amministrazione c’è l’avvio di lavori per oltre 320mila euro di provenienza ministeriale, per liceo Gandhi Narni scalo (45mila euro), Cesi-Casagrande di Terni (70mila), Ite di Amelia (70mila) e ad Orvieto Itc Maetani (70mila) e Majorana (70mila).   

 

Pin It on Pinterest