Calcio, scossone in casa Narnese: Esonerato il tecnico Proietti

NARNI – Mister Luciano Proietti non è più l’allenatore della Narnese. E’ questa la notizia con cui tutto l’ambiente rossoblu si è svegliato questa mattina lunedì 11 febbraio all’indomani della pesante sconfitta casalinga contro il Sansepolcro per 4 a 2 dopo che alla fine del primo tempo la Narnese vinceva 2 a 0. E’ arrivato lo scossone quindi da parte della società rossoblu che probabilmente non ha affatto digerito le ultime due prestazioni nelle quali la Narnese ha subito un passivo di otto gol, quattro domenica scorsa a Lama e quattro ieri pomeriggio al “Gubbiotti” contro il Sansepolcro dopo dei primi tempi dignitosi. Fatali al tecnico quindi i colori bianconeri e nonostante la Narnese navighi in una posizione tranquilla di classifica, Proietti non è riuscito a tenere ben salda la propria panchina, rimasta traballante anche in altri periodi della stagione.

Ecco il breve comunicato della società rossoblu:

“La ASD Narnese Calcio comunica ufficialmente di aver sollevato dall’incarico il mister Luciano Proietti, al tempo stesso lo ringrazia per il lavoro svolto con serietà e passione. Dalla giornata odierna la Società provvederà ad individuare il nuovo mister. Cordiali saluti.”

I papabili – Tre i nomi che girano, due di questi sarebbero dei ritorni, uno è in organico. Si tratta di Marco Sabatini e Otello Trippini, ex mai dimenticati nell’ambiente rossoblù. Il terzo è ujna soluzione in casa, quella di Vastola che svestirebbe la maglia da calciatore per indossare quella di tecnico, oppure potrebbe fare entranbi i ruoli. Si vedrà a breve perchè Garofoli e Gambini vogliono mettere subito un altro uomo alla guida dei ragazzi.

Il direttore Gianluca Gambini spiega le motivazioni della scelta: “Tengo a precisare che la nostra è stata una decisione prettamente professionale, non c’è nulla di personale nei confronti di Proietti con cui abbiamo un ottimo rapporto e lo ringraziamo per il lavoro svolto con grande professionalità ma la società ha deciso di dare una scossa a tutta la squadra e a tutto l’ambiente perché i nostri obiettivi sono quelli di fare bene e quando hai una rosa di tutto rispetto, con gente di un certo spessore come Vastola, Rocchi, Quondam, Chiani e tutti i giovani di certe prospettive non puoi che far bene. Siamo una squadra forte e puntiamo ai play-off, altrimenti reputo la stagione una stagione fallimentare. Nelle ultime 4 partite abbiamo subito 13 gol e non è ammissibile una cosa del genere quando per anni la difesa è stato il nostro miglior reparto. Stiamo cercando un degno sostituto, credo che per la ripresa degli allenamenti avremo il nome del nuovo allenatore”

La Narnese è attualmente ottava con 27 punti a 6 lunghezze dalla zona play-off, 24 sono le reti realizzate al cospetto delle 31 subite.

Riccardo Costantini

Pin It on Pinterest