Mer, 8 Febbraio 2023
Mer, 8 Febbraio 2023

Terni, polizia e finanza in Comune: ai domiciliari l’assessore al bilancio Piacenti d’Ubaldi

TERNI – Giornata tutt’altro che tranquilla per Terni e le sue istituzioni. L’assessore al bilancio del comune, Vittorio Piacenti d’Ubaldi, è stato infatti raggiunto da un provvedimento di arresto ai domiciliari. Insieme a lui, destinatari dello stesso provvedimento, l’amministratore unico di TerniReti Vincenzo Montalbano Caracci e il consulente Roberto Camporesi. Gli arresti fanno seguito al blitz di polizia e guardia di finanza compiuto giovedì mattina 21 dicembre a Palazzo Pierfelici, sede dell’assessorato al bilancio.

I militari delle fiamme gialle e gli uomini della questura, digos e mobile, hanno prelevato documenti e materiale ritenuto utile alle indagini. A seguito dell’operazione sarebbero stati emessi tre provvedimenti di arresto ai domiciliari, disposti dal gip Federico Bona Galvagno su richiesta del pm Marco Stramaglia. L’ipotesi di reato formulata si riferirebbe alla turbata libertà degli incanti.

La conferma dell’arrivo degli agenti e della finanza nelle sedi del Comune è stata data direttamente dal sindaco Leopoldo di Girolamo che ha confermato il blitz durante la seduta del Consiglio comunale convocata per il pomeriggio sempre di giovedì 21. La seduta è stata sospesa per circa un’ora, poi è ripresa per proseguire la discussione sui debiti fuori bilancio, come richiesto dalle opposizioni.

Lorenzo Di Anselmo

Web TV

Think Thank

Filo diretto

Ti potrebbe interessare...

Ternana, a Cosenza è solo 0-0

COSENZA – La Ternana non va oltre lo 0-0 sul campo del fanalino di coda Cosenza. Una partita scialba, con poche occasioni da gol, in