Dom, 27 Novembre 2022
Dom, 27 Novembre 2022

Umbria arancione, nuova ordinanza: scuole chiuse, negozi aperti sabato pomeriggio

Umbria in fascia arancione. È stata firmata l’Ordinanza regionale che sostituisce la numero 22 del 5 marzo e che resterà in vigore sino al 5 aprile. Alcune delle misure già adottate sono confermate e prorogate, mentre altre vengono adattate alla attuale situazione epidemiologica umbra e tengono conto delle prescrizioni della Sanità regionale e delle linee presenti nel Dpcm. In tal senso vi sono delle novità che riguardano soprattutto i Servizi socio educativi della prima infanzia, i servizi educativi della scuola dell’infanzia e in generale le scuole operanti in quei distretti individuati dalla Sanità in cui si registrano particolari situazioni di diffusione del virus (come previsto da Dpcm in vigore).

Le principali novità riguardano:
Servizi socio educativi della prima infanzia e i servizi educativi della scuola dell’infanzia che dal 15 marzo svolgeranno attività in presenza in tutta la regione fatta eccezione per i seguenti distretti (dove saranno sospesi):
Alto Tevere (comprendente i comuni di Citerna, Città di Castello, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino e Umbertide)
Folignate (comprendente i comuni di Bevagna, Foligno, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Nocera Umbra, Sellano, Spello, Trevi e Valtopina)
Orvietano (comprendente i comuni di Allerona, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Orvieto, Parrano e Porano)
Valnerina (comprendente i comuni di Cascia, Cerreto di Spoleto, Monteleone di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino e Vallo di Nera)
Assisano (Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara e Valfabbrica)
Ternano (Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Polino, San Gemini, Stroncone e Terni)

Le scuole Primarie e Secondarie di Primo e Secondo grado svolgeranno le lezioni con la modalità a distanza al 100% in tutto il territorio regionale

Commercio
(valido dal 13 marzo in tutto il territorio regionale)
Negozi di vicinato aperti tutti i giorni, anche il sabato. Chiusi la domenica (fatta eccezione per le categorie successivamente indicate)
Medie e grandi strutture chiusi dalle ore 14 del sabato e tutta la giornata di domenica (fatta eccezione per le categorie successivamente indicate)
Centri commerciali e assimilabili saranno chiusi tutto il week end (fatta eccezione per le categorie successivamente indicate)
Domenica permesso il commercio per farmacie, presidi sanitari, ottici, generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici, edicole, librerie e tabacchi

Corsi individuali
Permessi in presenza in tutta l’Umbria (ad esempio di musica, danza, teatro ecc), con distanziamento di almeno 2 metri e utilizzo della mascherina ffp2
Le misure potranno essere riviste anche settimanalmente in base al mutamento del quadro dei contagi.

Web TV

Think Thank

Filo diretto

Ti potrebbe interessare...